Menu principale:

www.seppiolus.it


Vai ai contenuti

Aperto tutti i giorni dall’alba al tramonto
Dal mese di Maggio inizia la pesca notturna e continua fino a fine settembre.
Si organizzano Maratone di pesca notturna con buffet di mezzanotte ogni 15 giorni per tutta l’estate.
Permessi di pesca a ore con promozioni e iniziative sconti e regali.
Consigliato il Permesso di pesca giornaliero che comprende tutta la giornata di pesca con seconda canna gia’ compresa, nonché pranzo presso il ristorante
Per chi volesse approvvigionarsi di pesce fresco vivo si consiglia la “Fattoria del Pesce”. Mai nome sembra più azzeccato essendo immersa anche essa nel verde del Parco del Ticino ed esattamente ad Oleggio in Fraz. Loreto. Tel. 0321/97149. Vende al dettaglio e all’ingrosso.

Per chi volesse approvvigionarsi di pesce fresco vivo si consiglia la “Fattoria del Pesce”. Mai nome sembra più azzeccato essendo immersa anche essa nel verde del Parco del Ticino ed esattamente ad Oleggio in Fraz. Loreto. Tel. 0321/97149. Vende al dettaglio e all’ingrosso.

Servizi collegati:
Bar con ampia veranda esterna, riscaldata nei periodo invernale.
Ristorante aperto tutti i giorni a mezzogiorno e su prenotazione per cene per compagnie o feste.
Parco attrezzato per i giochi bimbi e area Pic-nick.

Tornando ai servizi offerti dalla struttura ci teniamo a precisare che oltre ad offrire ambite prede sia per i pescatori più preparati che per coloro che si avvicinano per la prima volta allo sport della pesca, tutto ciò è consentito dalle abbondanti e continue immissioni nonché dalla pescosità e facilità di pesca, caratteristica predominante del laghetto.
Molta attenzione viene data ai bambini, offrendo loro prezzi agevolati e organizzando più volte all’anno piccole manifestazioni a loro dedicate.
Precisiamo che la struttura offre grandi comodità per tutta la famiglia accontentando sia il pescatore che gli accompagnatori che potranno usufruire sia del parco attrezzato che del ristorantino per un’ottima mangiata a modici prezzi.

Laghetto
Nel parco del Ticino a ridosso del Naviglio Langosco e a non più di 200 metri dal ponte di Ferro sul fiume Ticino che collega i comuni di Turbigo in Lombardia e di Galliate in Piemonte troviamo un centro tra i più belli e meglio organizzati sia per la pesca sia per il tempo libero. Con un perimetro pescabile di oltre 1500 mt. ha sponde larghe e pianeggianti che consentono un facile accesso e soprattutto una pesca comoda e confortevole. Alimentato da sorgenti interne con ricambio continuo di acque fresche permette la pesca ai salmonidi tutto l’anno. Per di più tutto il pesce viene allevato presso la Fattoria del Pesce di Marano Ticino.
Le immissioni vengono effettuate ben 2 volte al giorno direttamente da camion e tutte le domeniche pomeriggio potrete vedere personalmente il ripopolamento di Storioni. La proprietaria Carmen Ossola, nonché Vice Presidente dell’ Assolaghi, assicura una gestione esemplare del complesso che offre ampi servizi sia al pescatore che alla famiglia.

L’area offre un ampio parcheggio interno, oltre alla possibilità di raggiungere le sponde del lago con la propria auto, un grande parco ombreggiato attrezzato con giochi per i bimbi, mette a disposizione una grande area destinata ai pic-nick per le grigliate nella bella stagione, oltre al ristorante casalingo a Menù fisso e conveniente, un negozio di pesca attrezzato per la vendita di esche e minuteria varia, inoltre sulle sponde del lago viene fatto un servizio Ristoro per il Pescatore consentendogli di non spostarsi ed interrompere la pesca. Il personale che assiste i pescatori è preparato e qualificato per l’assistenza ed eventuali consigli ai Pescatori alle prime armi ed ai piccoli Pierini. Naturalmente la pesca più praticata è quella alla trota. La specie più presente è la trota iridea, anche con grossi esemplari, ma non mancano trote fario, trote salmonate e i “cugini” salmerini.

Il Regolamento all’ingresso del lago darà le istruzioni per i tipi di pesca consentiti nonché le esche consigliate e consentite. Tutte le esche sono in vendita presso il bar/Negozio di Pesca.

Nel lago sono presenti 3 specie di storioni: Il Baeri proveniente dalla Russia cioè uno storione col becco e per questo conosciuto col sopranome di “Pinocchietto”, il Naccari autoctono della nostra penisola e Il Trasmontanus meglio conosciuto come “L’americano” visto che è originario del Nord America; Quest’ultimo ha il muso arrotondato ed è il più pregiato ed apprezzato a scopo culinario per le sue carni bianche. Questi pesci sono da pescare colla classica pesca a fondo munendosi di attrezzature potenti oltre che di pazienza. Quindi canne da fondo anche oltre i 4 metri, mulinelli capaci di contenere almeno 200 metri di 0.50 o anche più; come esche vanno benissimo grossi grappoli di vermoni oppure qualsiasi cosa che riguardi il pesce cioè placenta di trota, cozze, calamari o tranci di trota affumicata, molto usata e sempre a disposizione tra le esche in vendita. Vengono lanciati tutte le domeniche e nel lago sono presenti ben 3 esemplari attorno ai 100 kg che devono essere rilasciati se catturati;le catture nella misura di una per permesso possono raggiungere il peso massimo di 30Kg. Ben presente lo Striped Bass; tipico predatore americano dove raggiunge anche i 15 kg di pesce; si presenta con una corporatura robusta ed un tono muscolare concentrato specialmente verso la coda in modo da compiere scatti decisi verso la preda. La sua attività è prevalente con l’arrivo della stagione mite e lo potremo insidiare specialmente a spinning. Abbondanti i “gatti americani” o channel e buone presenze di carpe e anche di anguille. Entrambe le specie si pescano a fondo con esche classiche.

Per gli amanti dello spinning dimorano nelle acque del Nuovo Lago Maggiore dei bei lucci. Ottima anche la pesca a mosca, consentita dalle larghe e pianeggianti sponde. Il lago è stato spesso campo gara per il campionato italiano trota laghetto per la tecnica a mosca nonché per le gare del campionato regionale e italiano trota lago.


Torna ai contenuti | Torna al menu